Il desiderio maschile caratterizza tutta la vita dell’uomo, dallo sviluppo fino all’età adulta e spesso persiste, almeno a livello psicologico, anche oltre l’entrata nella cosiddetta fase di andropausa.

A differenza della libido femminile, non si pensa molto spesso ad aumentare il desiderio nell’uomo perché il più delle volte si considera un fattore presente in maniera pressoché costante, tuttavia questa è una convinzione più di tipo socio-culturale che corrispondente alla realtà: anche l’uomo infatti può accusare cali della libido e può avere bisogno di aumentare il proprio desiderio sessuale o riconquistarlo dopo un periodo di calo.

L’intensità del desiderio maschile infatti, esattamente come quello femminile, può essere soggetto ad alti e bassi a volte fisiologici, altre volte legati a problemi di varia natura. Anche nella vita di un uomo possono verificarsi condizioni ormonali, alimentari e psicologiche che provocano un calo di libido e richiedono di dover aumentare il desiderio nell’uomo.

Ma mentre nella donna le condizioni di calo della libido sono correlate per lo più a fattori ormonali, anche se quelli psicologici ricoprono un ruolo importante, nell’uomo i problemi ormonali che possono causare un calo del desiderio sono perlopiù legati ad una scarsa produzione di testosterone. 

Anche nel caso dell’uomo però i motivi del calo del desiderio possono essere molteplici, al di là dei livelli di testosterone.

Come fare dunque ad aumentare il desiderio nell’uomo? Quali sono i meccanismi che la innescano o che possono spegnerlo e quali sono i rimedi naturali più efficaci? 

Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Come aumentare la libido maschile

Quando si parla di aumentare il desiderio nell’uomo non bisogna mai dimenticare di indagare in primis le cause che hanno scatenato un calo della libido o un blocco vero e proprio. L’uomo, ancora più della donna, associa la sessualità alla propria proiezione personale nella coppia e persino nella società, per cui qualsiasi sia la motivazione, un calo della libido spesso porta con sé una serie di problematiche non di poco conto, specie a livello emotivo.

Non sentire desiderio, e dunque non avere ad esempio dei rapporti con la propria partner, ha numerose implicazioni relazionali: la coppia risente della mancanza di intimità, i rapporti si logorano e ci si allontana perché spesso alla riduzione della libido si associa un senso di estraniamento, specie nell’uomo, che si traduce nella donna in un sentirsi “rifiutata”.

Le implicazioni sono molteplici ed è per questo che molti si chiedono come aumentare il desiderio nell’uomo per riconquistare la libido perduta, la percezione della propria sessualità e anche il rapporto con l’eventuale partner.

Ma quali sono le motivazioni che possono indurre ad un calo della libido e che richiedono l’esigenza di aumentare il desiderio nell’uomo?

La prima causa, come accennato, è un basso livello di testosterone, dunque una motivazione di tipo ormonale, ma non va sottovalutata tutta la sequenza di problematiche di tipo psicologico che possono avere risvolti importanti sul desiderio maschile. Ansia, stress, depressione, attacchi di panico, esperienze traumatiche, lutti o anche ansia da prestazione ed esperienze sessuali passate negative possono inficiare non poco sulla libido maschile. Anche disfunzioni erettili o problemi quali l’eiaculazione precoce possono indurre l’uomo in uno stato di frustrazione misto ad imbarazzo che può indurre a veri e propri blocchi della libido.

Non solo: anche problemi “meccanici” legati a particolari conformazioni anatomiche; patologie connesse all’apparato genitale e infezioni di origine sessuale, ma anche disturbi ed infiammazioni della prostata possono indurre a calo della libido.  E’ chiaro che in tutti questi casi per aumentare il desiderio nell’uomo occorre agire rimuovendo le cause, fisiche o psicologiche, che hanno creato il calo o il blocco.

 

Altre motivazioni alla base del calo della libido nell’uomo

Per aumentare il desiderio nell’uomo occorre considerare anche altre, eventuali, motivazioni alla base del calo più o meno fisiologico della libido. L’abuso di alcol o l’utilizzo di certi farmaci (ad esempio antidepressivi o psicofarmaci), così come l’uso di droghe, può causare cali del desiderio connessi a disturbi del sistema nervoso e circolatorio. Non solo: alcuni farmaci possono anche indurre disturbi della funzionalità erettile prolungati nel tempo perché scatenano in maniera indiretta stati depressivi che influenzano negativamente il desiderio maschile.

Come aumentare il desiderio dell’uomo in questi casi? Sicuramente evitando tutte quelle sostanze, chimiche e non, che inducono la problematica e, nel caso di farmaci essenziali da assumere, rivolgersi al proprio medico per chiedere consiglio.

Infine ricordiamo che anche un’alimentazione troppo grassa può inficiare il desiderio maschile, così come alcune patologie quali la malattia renale cronica.

 

Gli afrodisiaci naturali per l’uomo

Per aumentare il desiderio nell’uomo dunque la prima cosa da fare è analizzare lo stato di salute generale, controllare i livelli di testosterone nel sangue, l’assenza di patologie o condizioni patologiche che potrebbero ridurre la libido e, infine, analizzare la presenza eventuale di problematiche di carattere emotivo e psicologico.

Un aiuto importante per aumentare il desiderio nell’uomo però arriva anche dalla natura e, in particolare, dalle piante.

Una delle migliori piante afrodisiache che agisce migliorando l’energia sessuale e lo stato di benessere fisico generale dell’uomo è senz’altro la Moringa in capsule, il superfood dell’anno che rappresenta una delle prime integrazioni da attuare per riconquistare la libido maschile.

Ricca di vitamine, minerali e ingredienti utili per migliorare la circolazione sanguigna e tutti quegli aspetti deputati all’incremento del desiderio maschile, la Moringa risulta essere ad oggi il rimedio migliore per aumentare il desiderio nell’uomo.

A seguire troviamo la Maca, una piccola pianta originaria del Perù e della Bolivia, chiamata anche “ginseng peruviano”, che svolge un’efficace azione corroborante e sollecita il desiderio sessuale.

La Maca è in grado di aumentare il desiderio nell’uomo ma anche  di aumentare il volume spermatico e la motilità degli spermatozoi, grazie alla presenza di alcaloidi e fitosteroli che agiscono direttamente sui testicoli e sulla produzione dello sperma. 

Infine da provare per aumentare il desiderio nell’uomo anche l’Epidemium Sagittatum, meglio conosciuto come “erba secca di capra”: si tratta di un rimedio appartenente alla medicina tradizionale cinese ricco di flavonoidi ad azione antiossidante e cardioprotettiva che agisce sulle prostaglandine. Questa pianta vanta proprietà afrodisiache grazie alla sollecitazione che esercita sul flusso ematico periferico e dunque è in grado di aumentare il desiderio nell’uomo agendo positivamente anche su eventuali problemi di disfunzione erettile.


Scopri subito i rimedi naturali per aumentare il desiderio dell’uomo

The post I rimedi naturali per aumentare il desiderio dell’uomo appeared first on Red Moringa.